Stampa

Diplomati magistrale in GAE

Scritto da franco lillo on .

GAE SITOFacciamo chiarezza: la sentenza a sezioni

unite  della Cassazione conferma  la

competenza sia del Giudice del Lavoro  che del TAR. 

I tanti ricorsi pendenti in attesa di questa pronuncia, ora debbono essere decisi in tempi ragionevoli.

VEDI SENTENZA ALLEGATA  

       Dopo una attenta lettura della sentenza, che alleghiamo in calce,  delle  SS. UU. della Suprema Corte di Cassazione sul conflitto di competenza giurisdizionale ( TAR o GdL), il nostro ufficio legale ci ha inviato una lunga nota che riassumiamo, cercando di fare un po' di chiarezza:

 

       la Suprema Corte ha semplicemente ribadito un principio già noto, ovvero che i decreti ministeriali che dispongono l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento sono atti a carattere normativo e di portata generale.

 

       Ne consegue che, al fine di individuare quale sia il giudice competente a decidere, occorre verificare l’oggetto della domanda: se in via diretta è richiesto l'annullamento dell’atto amministrativo (il decreto ministeriale), la giurisdizione è devoluta al giudice amministrativo.

 

       Se, invece, la domanda è volta all’accertamento del diritto del singolo docente all’inserimento nella graduatoria, ritenendo che tale diritto derivi dall’atto amministrativo generale, la giurisdizione va attribuita al giudice ordinario, il quale può disapplicare l’atto amministrativo stesso. 

   

       In sostanza, alla luce della pronuncia della Cassazione, resteranno in piedi sia i nostri giudizi pendenti innanzi al Giudice amministrativo, volti all’annullamento dell’ultimo decreto ministeriale di aggiornamento (D.M. 495/2016), sia i giudizi pendenti innanzi ai Giudici del Lavoro.

 

       Ora, piuttosto, occorrerà attendere - nel merito della vicenda - la decisione definitiva dell’Adunanza Plenaria del CdS, che,  essendosi sempre espresso positivamente, crediamo non possa che confermare le sentenze precedenti.

 

       Per questo crediamo che il problema dei diplomati magistrale ante 2002 si avvii alla definitiva soluzione con l'inserimento in GAE sia con i ricorsi al GdL che al TAR, nei casi indicati innanzi.

      

       Ora i giudici ordinari non possono più rinviare le udienze in attesa del giudizio della Cassazione sulla competenza.

 

       Per questo crediamo che tutte le cause in corso, sia al TAR che ai GdL si avviino tutte ad una positiva conclusione in tempi ragionevoli.