Stampa

Immisioni in ruolo su sostegno

Scritto da franco lillo on .

In dirittura d'arrivo le 4447 nomine su sostegno retrodatate al 1° settembre 2013. 

Le tabelle provvisorie con la ripartizione provinciale le nostre ipotesi di ripartizione per anni e ordine di scuola.

 

            Con la l. 128/2013 è stato previsto di abolire la forbice tra organico di diritto e organico funzionale per l’insegnamento di sostegno in tutti gli ordini di scuola.

         Si è messo fine ad una pietosa finzione, dando ordine e continuità ad una funzione educativa delicata e complessa rivolta ad alunni particolarmente esposti.

         Gradualmente - 5% per il corrente anno scolastico , 15 % per il 2014/15 e il 10% per il 2015/16- l’intero contingente di sostegno sarà ricondotto al numero del personale in servizio nell’anno scolastico 2006/07, ante riforma Gelmini, e tutti i posti così determinati saranno disponibili per le immissioni in ruolo.

         Il Miur ha già richiesto il visto del Mef, per questo crediamo che entro la fine di febbraio, comunque in termini utili per le domande di mobilità, saranno immessi in ruolo 4447 docenti di sostegno per tutti gli ordini e gradi di scuola con decorrenza giuridica 2013/14 ed economica dal 1° settembre 2014.

         I colleghi interessati a questa tonata di nomine, se già in servizio in qualità di supplenti, possono già essere ammessi a superare il periodo di prova.

         Ovviamente il 50% sarà assunto dalle GAE e il restante 50% dalle graduatorie regionali dei concorso ordinari.

         In allegato pubblichiamo la tabella provvisoria della ripartizione per provincia del contingente, a Salerno i posti attribuiti per le nomine retrodatate al 2013 sono 34,.

         Quindi per il 2014/15 saranno (34X3) circa 100 e per il 2015/16 (34X2) una settantina. Questa modalità di calcolo è applicabile in tutte le altre province: il contingente assegnato va moltiplicato per 3 per il prossimo anno e per 2 per l’anno scolastico 2015/16. In questo modo i colleghi interessati potranno fare un calcolo sulle possibilità  effettive di immissioni in ruolo.

         Per la distribuzioni fra gli ordini e gradi di scuola bisogna fare riferimento agli organici indicati dalla norma del 2006/07, in ogni caso stimiamo che dividendo il numero complessivo assegnato per il numero delle sezioni o classi verticali ( 3 infanzia, 5 primaria, 3 media, 5 superiori) 16 e moltiplicando per 3 o per 5, dovremmo avere un quadro abbastanza vicino ai numeri che gli UST calcoleranno.

         Solo per fare un esempio concreto a Salerno il contingente e di 34 unità , 34/16 = 2,12, se prendiamo a base 2 nella scuola primaria e nelle superiori le immissioni in ruolo dovrebbero essere 10, nella materna e media 6.

         Nella scuola secondaria di secondo grado, sono state abolite le vecchie aree del sostegno ( AD01, AD02, AD03 e AD04) e ricondotte come nel primo grado ad area unica, ma, in via transitoria, l’area unica sarà applicata da subito solo ai docenti già di ruolo, per le immissioni in ruolo invece saranno utilizzate le vecchie graduatorie sia delle GAE che del concorso ordinario

         A queste vanno aggiunte, dal 2014/15, le nomine delle scoperture effettive che ci saranno per effetto del tournover per pensionamento o passaggio su posto comune.

 

 

           

 

 

 

 

Attachments:
Download this file (nomine_in_ruolo_su_posti_sostegno_2013_2014.pdf)nomine_in_ruolo_su_posti_sostegno_2013_2014.pdf[tabelle nomine in ruolo 2013/14 per provinvcia]1451 kB