Stampa

Pensioni 2014

Scritto da franco lillo on .

Scadenza presentazione

delle domande di cessazione

e di mantenimento in servizio

venerdì 7 febbraio 2014

personale docente e ATA,

28 febbraio 2014 per i

dirigenti scolastici. 

   La domanda di cessazione dal servizio, dovrà essere presentata tramite “istanze on line” entro il 7 febbraio 2016 dal personale docente e ATA, per i dirigenti scolastici, invece, il termine per la presentazione delle istanze è fissato al 28 febbraio 2014

   Nella domanda di cessazione tutti i lavoratori devono dichiarare se vogliono cessare comunque o di permanere in servizio nel caso in cui non maturino il diritto a pensione

   La domanda di accesso al trattamento pensionistico e di liquidazione del TFS dovrà essere presentata all’INPS gestione ex INPDAP, per via telematica anche tramite un ente di patronato.

 

Requisiti per il diritto al pensionamento al 31 dicembre 2011 – ante Fornero

 

VECCHIAIA

65 anni di età anagrafica – requisito per uomini e donne

61 anni di età anagrafica – requisito di vecchiaia facoltativo

esclusivamente per le donne

ANZIANITA’

40 anni di contribuzione – requisito della massima anzianità contributiva

QUOTA

60 anni di età e 36 anni di contribuzione - quota 96

61 anni di età e 35 anni di contribuzione - quota 96

(si sommano anche le frazioni di mesi es. 60 anni di età e 6 mesi con 35 anni e sei mesi di contribuzione)

   Per le sole donne , fino al 31 dicembre 2015, è consentito l’accesso alla pensione con 57 anni di età anagrafica e 35 anni di anzianità contributiva, se il requisito di età e contribuzione è maturato entro il 31 dicembre 2013. In questo caso il calcolo della pensione sarà fatto sistema contributivo.

 

Nuove regole per l’accesso al regime pensionistico.

   Per la pensione di anzianità e la pensione anticipata i nuovi requisiti sono:pensione di vecchiaia per uomini e donne, almeno 20 anni di contributi

66 anni e 3 mesi compiuti entro il 31 agosto 2014 (collocamento a riposo d’ufficio)

se a domanda 66 anni e 3 mesi con perfezionamento del requisito entro il 31 dicembre 2014

 

Pensione anticipata all’età di 62 anni:

le donne se raggiungono , entro il 31 dicembre 2014 senza nessun arrotondamento, 41 anni e 6 mesi di anzianità contributiva;

gli uomini se raggiungono , entro il 31 dicembre 2014 e senza nessun arrotondamento, 42 anni e 6 mesi di anzianità contributiva;

prima dei 62 anni di età si applica una penalizzazione sul calcolo della pensione, se la contribuzione non derivi da prestazione effettiva di lavoro, ( sono considerati validi i periodi di astensione obbligatoria per maternità, servizio militare, infortunio, malattia, periodi di congedi parentali, di maternità e paternità, donazione di sangue e emocomponenti e cassa integrazione guadagni ordinaria.)

PROROGA DEL SERVIZIO

 

   Il mantenimento in servizio è stato assimilato a nuova assunzioni e pertanto la possibilità viene subordinata alla capienza delle classi di concorso, posto o profilo di appartenenza, con riferimento agli organici di diritto dell’anno scolastico 2013 – 2014 e alla evoluzione stimata per l’ anno scolastico 2014 – 2015.

   In sostanza trattenimento in servizio è obbligatorio, non oltre i 70 anni di età, solo per il perfezionamento della contribuzione minima ( 20 anni) necessaria alla pensione di vecchiaia.

Essendo venuto meno anche il concetto di massima anzianità contributiva (40 anni) non sono più applicabili le norme che a questa facevano riferimento.

Trattenimento in servizio per i dirigenti scolastici

   Per la concessione della proroga oltre alla valutazione dell’esperienza professionale acquisita in specifici ambiti, verranno privilegiati coloro che hanno un numero minore di anzianità di servizio rispetto a Dirigenti che ne hanno almeno 35. Si deve anche fare riferimento alle situazioni di esubero dovuto al dimensionamento della rete scolastica alle aspettative di immissione in ruolo dei nuovi dirigenti scolastici che sono inclusi nelle graduatorie di merito del concorso.

 

   L’istanza può essere presentata da chi ha maturato il diritto a pensione entro il 31 dicembre 2011 e compie 65 anni di età entro il 31 agosto 2014 e da coloro che raggiungono 66 anni e 3 mesi di età al 31 agosto 2014.

 

   Data la complessità della materia , al fine di evitare errori , è consigliabile che la pratica pensionistica sia istruita e seguita in ogni sua fase.

   Presso tutte le nostre sedi, troverete uno sportello pensioni convenzionato con il patronato EPAS , affidato ai colleghi Gaetano ATTANASIO, Antonio SAGGESE e Pasquale BEVILACQUA , che garantiscono competenza e professionalità.