Stampa

Circolare n. 59, organici di fatto 2010/11

Scritto da franco lillo on .

crocefissoQualche spiraglio per i

collaboratori e la

primaria a tempo pieno.

Il MUR, con la circolare n. 59 del 23 luglio 2010, ha definito le procedure per l'adeguamento degli organici di diritto del personale docente e Ata alle situazioni di fatto esistenti nelle scuole.

 Il provvedimento introduce  poche novità , rispetto alla circolare dello scorso anno, che cerchiamo di sintetizzare di seguito:

 per l'organico dei collaboratori scolastici le Direzioni Scolastiche Regionali potranno disporre deroghe in due casi :

 

  1. quando il numero dei collaboratori assegnati con l'organico di diritto non consenta il regolare funzionamento di tutti i plessi;

 

  1. quando fra il personale in sevizio nella scuola vi sia una elevata percentuale di inidonei per motivi di salute.

 

 I Dirigenti Scolastici che si rientrano in questa casistica, devono richiede, in tempi brevi,  agli USP,  il potenziamento dell'organico.

Per la scuola primaria a tempo pieno , il monte ore calcolato per le classi è di 44 ore, e quindi a ciascuna classe di tempo pieno devono essere assegnati due docenti. Un ripristino implicito delle compresenze visto che  il tempo scuola è di 40 ore.
 

Per le scuole media è specificato che tutte le cattedre devono essere costituite con 18 ore e per l'A043, Italiano, storia e geografia sono previste nove ore per classe; ma, non avendo previsto , il D.M.n. 37 del 26 marzo scorso, il numero di ore da destinare a ciascuna disciplina. "E'rimessa all'autonomia della scuola la quantificazione del tempo di insegnamento da destinare a ciascuna disciplina" 

 

 Per quanto riguardala nota dolente degli esuberi nella scuola superiore, il MIUR si riserva di emanare ulteriori disposizioni

con particolare riguardo alle modalità  di attuazione dei potenziamenti per la salvaguardia dei docenti soprannumerari e la sistemazione del personale in esubero, anche con riferimento alla recente ordinanza del TAR del Lazio".