Stampa

ITC di LAURINO:

Scritto da franco lillo on .

laurino img

 

i ragazzi di prima e seconda

tornano a scuola.

 

Il   Tar   accoglie la  richiesta   di  sospensione del  decreto   di soppressione delle due classi.

 

 

 

     L’ UST di Salerno aveva soppresso, con decreto dello scorso 31 agosto, una classe prima e una classe seconda dell’Istituto Tecnico Commerciale di Laurino invitando gli alunni iscritti a trasferirsi all’istituto più vicino con lo  stesso indirizzo di studio.

In questo caso,  l’ Aldo Moro di Eboli, che dista  circa 70 Km di strade impervie e tortuose, quindi la negazione del diritto allo studio, per chi abita ancora nei paesi interni.

I sindaci dei due comuni interessati,  Laurino e Castel San Lorenzo, nel quale   l’istituto di Laurino era  confluito dal 1° settembre 2017, proprio perché sottodimensionato, hanno presentato ricorso d’urgenza al Tar Campania, sezione di Salerno, che  ha depositato stamattina l’ordinanza che ripristina le due classi interessate alla soppressione.

 

     Non possiamo che salutare con viva soddisfazione il ritorno a scuola di 22 ragazzi e ragazze e augurare loro  buon anno scolastico.

 

 

STRALCIO ORDINANZA

 

 

 

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania sezione staccata di Salerno (Sezione Prima),

Accoglie la domanda cautelare e per l'effetto:

a) sospende, nei limiti dell’interesse, i provvedimenti impugnati;

b) fissa per la trattazione di merito del ricorso l'udienza pubblica del 20 giugno 2018.

Compensa le spese della presente fase cautelare.

Ritenuto che sussistano i presupposti di cui agli artt. 52 commi 1,2 e 5 e 22, comma 8 D.lg.s.

196/2003, manda alla Segreteria di procedere, in qualsiasi ipotesi di diffusione del presente

provvedimento, all'oscuramento delle generalità nonché di qualsiasi dato idoneo a rivelare lo stato di

 

 

salute delle parti o di persone comunque ivi citate.

La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria del

tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Salerno nella camera di consiglio del giorno 10 ottobre 2017 con l'intervento dei

magistrati:

Francesco Riccio, Presidente

Maurizio Santise, Primo Referendario, Estensore

Valeria Ianniello, Referendario

L'ESTENSORE IL PRESIDENTE

Maurizio Santise Francesco Riccio