Stampa

Concorso D. S.

Scritto da franco lillo on .

NUOVOCONCORSODS1Gli interessati per aderire

possono

contattare le nostre sedi.

         Dopo l’esperienza maturata negli ultimi tre concorsi a preside, nei quali abbiamo avuto una percentuale di vincitori vicina se non anche superiore al 50%, visto anche i tanti colleghi e  colleghe interessati, abbiamo deciso di riproporre il corso di preparazione al prossimo concorso a D. S. che dovrebbe essere bandito entro il  mese di aprile, e partire con le prove già dal prossimo luglio.

         Le modalità di svolgimento sono state modificate.

         In primo luogo, considerata la pessima prova data dagli USR nella gestione del precedente concorso, le competenze ritornato in capo al MIUR , e il concorso sarà gestito dalla Scuola Nazionale della Pubblica Amministrazione, che curerà anche la formazione dei vincitori.  

         In questi giorni le Il MIUR  sta approntando  il D.P.C.M.  per stabilire  i requisiti di ingresso, le modalità di svolgimento delle prove , nonché  il nodo della gestione  del contenzioso in Toscana, Lombardia e Campania.

         Il solo dato certo a questo punto è l’ammissione al concorso del personale DI RUOLO  anche dal 1° settembre 2014 che può far valere almeno 5 anni di servizio anche  pre ruolo.

         Fra gli  aspetti ancora problematici c’è  la conferma o meno della prova preselettiva , l’esclusione della lingua e dell’informatica, nonché la  tipologia delle prove scritte.  

         E’ probabile che non si ricorrerà più, per la prima, all’elaborato (il vecchio tema), ma piuttosto a dei quesiti a risposta sintetica; questa modalità di svolgimento potrà riguardare  anche la seconda prova scritta di carattere pratico (l’analisi di  più casi).

         Pare in sostanza anche confermata la vecchia tabella di valutazione dei titoli, con qualche aggiustamento marginale, ma le due prove scritte e l’esame orale saranno valutati in centesimi e non più in trentesimi.

         I posti a concorso saranno circa 3 mila ( 2871), gli ammessi alla prova orale saranno maggiorati del 20%, quindi  si arriva a circa 3.500 , che confluiranno nella graduatoria nazionale.

         I posti messi a concorso, ovviamente,  riguarderanno solo le regioni che hanno esaurito le vecchie graduatorie del concorso del 2012 e le immissioni in ruolo per i primi 1000/1200 saranno disposte già dal 1° settembre 2016.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI I NOSTRI ISCRITTI POTRANNO CONTATTARE LE NOSTRE SEDI.